“Un fiore in corsia”: IRIS, il libro di Lara Di Carlo, C1V Edizioni per i bambini dell’ospedale “Bambino Gesù e dell’Umberto I di Roma

iris
Il libro, presentato a ScriptaManent lo scorso 7 aprile, protagonista dell’iniziativa promossa dal Gruppo C1V per donare le copie ai piccoli pazienti nei reparti pediatrici ospedalieri e a regalare sorrisi nell’ambito della clownterapia.

Al via “Un fiore in corsia” con il libro di Lara Di Carlo, IRIS, in dono ai piccoli pazienti dell’ospedale Bambino Gesù e dell’Umberto I di Roma. L’iniziativa, promossa dal Gruppo C1V Edizioni, rientra nel progetto “In corsia” che insieme ai volontari dell’associazione “Applausi Vip Roma Onlus”, promuove il valore della lettura nell’ambito della loro consueta attività di clownterapia, portando gioia e sorrisi con i libri C1V Edizioni dal 2010.

Prosegue dunque l’emozione di donare e di ricevere i libri nei reparti pediatrici ospedalieri, un’esperienza questa che è stata premiata con una menzione speciale dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i beni e le attività culturali sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, nel dicembre del 2015, in riferimento alla donazione dei libri “Rosso Maltopo” di Giuseppe Ardagna e Sonia Teso, avviata il 23 aprile del 2015 in occasione della Giornata mondiale del libro.

IRIS è un piccolo fiore blu, simbolo della speranza, che vive diverse avventure, spesso cade, incontra nemici che lo ostacolano, ma si rialza sempre e non perde mai la voglia di vivere. Desidera un mondo migliore, e nonostante le avversità, continua a lottare e a trarre insegnamento dalle vicende per far trionfare i “colori” che ha dentro. Iris è un racconto per bambini e anche da leggere insieme a loro, dove i personaggi sono fiori, e ogni fiore ha un valore simbolico. Il libro, l’ultimo nato della collana Kids, ha la prefazione della scrittrice e insegnante Isa Voi e contiene le illustrazioni a colori della pittrice Romana Ricci.

Lara Di Carlo è nata nell’86 a Roma dove risiede. Ha scritto prose liriche e saggi pubblicati sulla rivista «Osservatorio Letterario». Ha vinto il Secondo Premio per la Sezione “Saggi” al Premio Franz Kafka Italia 2013, con la sua tesi Arturo Onofri 1907-1917 pubblicata nel 2014. Ha vinto il Premio nazionale di narrativa Alberoandronico 2013 con il racconto Divagazioni a colori e il Premio “Scrivendo Racconto” 2014 con il racconto Intensità. Dal 2014 fa parte della Giuria del Premio Franz Kafka Italia e del gruppo di ricerca MeQRiMa. Nel 2016 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie Neve infuocata. Con Iris entra nella letteratura per l’infanzia.

“IRIS – afferma l’autrice Lara Di Carlo – è un invito, non solo ai bambini, a non abbattersi di fronte alle avversità e ad apprezzare un mondo autentico e apparentemente semplice ma ricco di sfumature e bellezze”.

Riguardo all’iniziativa, l’editrice Cinzia Tocci dichiara: “Il libro in dono ai bambini ricoverati è gioia, speranza, vicinanza, è il piacere della lettura per la crescita personale e sociale, per un’editoria solidale e consapevole, che si concretizza grazie ai donatori e ai volontari della clownterapia. È l’emozione di far arrivare un dono come un libro ai bambini in ospedale e poterlo fare con un’associazione seria come Applausi VIP-Roma ONLUS è garanzia per ogni donatore che desidera far arrivare una o più copie ai piccoli pazienti”.

Anche IRIS è registrato nel Catalogo Ufficiale dei Libri in Commercio e può quindi essere richiesto dai lettori sia attraverso i canali diretti della casa editrice (sito, email, app) sia nelle librerie fisiche e online.
Per partecipare a “Un fiore in corsia” e donare il libro, basta scrivere a [email protected] o scaricare l’app My C1V e cliccare sull’iniziativa.

——-

Per ulteriori informazioni:

Cinzia Tocci
Gruppo C1V Edizioni
E-mail: [email protected]
Sito web: www.c1vedizioni.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/GruppoC1V/?fref=ts
Twitter https://twitter.com/C1Vedizioni

——-
About us
Le origini del Gruppo C1V risalgono al 2008, quando Cinzia Tocci fonda le “Edizioni C’era una volta”, oggi, come da sempre, casa editrice non a pagamento, con una mission che sarà una costante: il libro quale fonte per la crescita individuale, sociale e solidale. Da qui le iniziative “in corsia” a carattere benefico, con i diversi testi della collana C’era una volta Kids: “Il Sole nel Bauletto”, “Rosso Maltopo”, “Accendi una Stella!”, “Tartarughe sorprese”, “IRIS”, in dono ai piccoli pazienti di diversi ospedali nell’ambito delle attività di clownterapia dell’associazione “Vip Applausi”. Nel dicembre del 2015, l’iniziativa “In corsia” è stata premiata con menzione speciale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Alla fine del 2016 C1V Edizioni è stata promotrice dell’iniziativa “Un libro per Amatrice”, a sostegno della ricostruzione attraverso l’iniziativa del comune “Adotta un’opera”. Inoltre, tra i progetti a carattere sociale e solidale rientra anche l’incontro di lettura “Libriamoci a scuola” del 27 ottobre 2016, quando l’editrice e alcuni autori si non recati personalmente ad Amatrice, intrattenendo i bambini e i ragazzi della scuola con i libri portati in dono a ognuno di loro: “Tartarughe sorprese”, “Il Sole nel bauletto” e “1 dei tanti”. All’interno della collana per bambini e ragazzi, con “La Fanciulla di Neve. Snegurochka”, di Giovanna Caridei, si inaugura la linea editoriale “Storie dal Mondo” a carattere interculturale.
Anche con i libri per adulti e adolescenti non manca la solidarietà, ad esempio “1 dei tanti”, di Sauro Benvenuti sostiene l’associazione “Nicco Fans Club Onlus”, impegnata in favore dei piccoli pazienti della Fondazione Meyer di Firenze.
Favorire la cultura della scienza per la crescita sociale è la finalità della collana di divulgazione scientifica “Scientia et Causa”, nata nel 2015, diretta da Armando De Vincentiis, dedicata a questioni di grande attualità e impatto sociale, al giornalismo scientifico e alle false credenze in tema di medicina, salute e ambiente, e caratterizzata dal contributo di autorevoli esperti quali Piero Angela, Giorgio Dobrilla, Silvano Fuso, Edoardo Altomare, Paolo Attivissimo, Lorita Tinelli, solo per fare alcuni esempi.
Con la collana “Sul palco”, e il primo volume “Sul Nascere” di Carolina Sellitto, il teatro contemporaneo entra nella letteratura con l’obiettivo di riprodurre la potenza comunicativa ed evocativa delle rappresentazioni teatrali attraverso i libri.
Dal 2015 la casa editrice diventa “Gruppo C1V” allargando il proprio campo di attività. Oltre ai libri e agli eventi si aggiungono infatti la formazione, rappresentata ad esempio dal 1° congresso nazionale “Medicina e pseudoscienza” tenutosi il 7 e l’8 aprile a Roma, evento in contemporanea nella stessa sede con il Salotto dei libri C1V “ScriptaManent”, e il debutto in ambito cinematografico come principale sponsor del film “Bomba libera tutti”, da cui è nato “1 dei tanti”. In occasione del nono compleanno, il 4 aprile del 2017 è stato annunciato il rilascio della app My C1V che avvicina ancor di più i lettori agli autori e ai libri, e che grazie alle sue funzionalità rappresenta una novità assoluta nel campo.

Precedente Bacco incontra la Musica. La cantautrice viareggina Eleonora Tirrito presenta "Cinque Stagioni di Vite" Successivo Intervista allo scrittore Nunzio Russo: "Il romanzo della pasta italiana", un amore lungo 900 anni

Un commento su ““Un fiore in corsia”: IRIS, il libro di Lara Di Carlo, C1V Edizioni per i bambini dell’ospedale “Bambino Gesù e dell’Umberto I di Roma

  1. Massimiliano Bensi il said:

    Veramente una bellissima iniziativa.
    I bambini vivono l’ospedale come una prigione. Se gli si può regalare un sorriso, gli si regala la speranza che da quella prigione, usciranno presto.
    Complimenti a tutti coloro che partecipano.

    Massimiliano.

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.