Il Blog dà il benvenuto a Debora Giordi : “Ogni mattina rinasco”

11667341_1661140077451624_4581686808397007395_n

“A quattro anni mia mamma mi ha iscritta a danza.

Ho imparato quasi prima a danzare che a camminare.

Ho affiancato alla danza la musica e il teatro.

Sognavo di diventare una maestra di danza. E ci sono riuscita.

Credo nel potere dell’Arte, nella meraviglia dell’atto creativo e nella forza delle passioni.

La via dell’artista è un cammino nella spiritualità.

Sono fatta di carne e di sogni, affamata di esperienze, emotiva, sensibile, mentalmente instabile.

Ricerco nel movimento, studio i corpi per liberare l’anima, indago le più intime fonti d’intenti.

Interrogo me e l’universo per capire il senso, sono sempre tesa a cercare che a volte non ricordo cosa.

Mi perdo a guardare l’orizzonte soprattutto quando distratto si è appoggiato sul mare, parlo alla luna, rincorro gli animali selvatici che incontro nei boschi, mi appendo ai pallocini per sentirmi più leggera e volare sopra la superficie dell’indifferenza.

Credo nel potere dell’Io, nell’Amore, nella forza del cambiamento, nelle persone che hanno il coraggio di evolvere.

Ogni mattina rinasco.

Scelgo di essere me.

E sorrido.”

 

———————————————————————————————————————-

Il suo percorso artistico:

La formazione avviene attraverso lo studio della Danza, del Teatro e della Musica.

Danzatrice contemporanea, esperienze professionali:

Pulsar Dance Company, Grimaco Dance Company, Compagnia dAG.

Diplomata nell’insegnamento del metodo Vaganova, insegna in varie scuole del territorio piemontese dal 2003.

Arricchisce il suo bagaglio frequentando il DANCE EDUCATIONAL del D.A.F. (Roma),

GAGA workshop, Naharin repertory e Sharon Eyal repertory (Torino),

il MODEM PRO di Roberto Zappalà ( Catania).

I suoi percorsi di ricerca la portano oggi a una forma di comunicazione

che coniuga l’esperienza maturata sia nella danza che nel teatro.

La Danza è lo strumento che indaga la diversità.

Aldilà delle aspettative non importa la forma dei corpi,

ma cosa li muove, l’Intenzione. Lo studio del movimento

parte dal corpo per andare oltre, attraversando le

dinamiche dell’impulso e lasciando andare la tecnica

codificata per rivelare il naturale Sentire, superando

l’apparenza per incontrare la vera Essenza.

Dal 2013 all’interno dell’Associazione Culturale Moderne Officine Valsusa e

con la compagnia teatrale Fabula Rasa di Beppe Gromi,

segue laboratori di teatrodanza

rivolti a persone diversamente abili all’interno del progetto Teatro Senza Confini.

Coreografa e danzatrice di bluFaber, performance art e action panting dedicate a Fabrizio De Andrè.

Coreografa e danzatrice di DoveCielo ToccaMare spettacolo di teatro danza che nasce da un percorso di ricerca con giovani immigrati africani.

Coreografa di studio sulla grazia, frutto di una residenza coreografica al Did studio nella Fabbrica a Vapore di Milano,

per il NAO performing festival 2015.

Ideatrice di R_Esistenza_Danza, nato dalla sinergia delle arti visive e della danza contemporanea,

andato in scena alla Lavanderia a Vapore, con il sostegno della Fondazione Piemonte Live

Precedente Un nuovo successo per Chiara Gamberale: "Adesso"? Un romanzo nato da un'urgenza interiore" Successivo Top Dance Show: a Novara una scuola di danza che fa volare i tuoi sogni!

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.