IL GIORNO DEGLI INNAMORATI A CASA BOSSI AMA BACIA SCATTA

Una data fes12687941_10207432635407202_4124000606369844845_n (1)teggiata da tutti gli innamorati: il 14 febbraio. Un luogo amato dai Novaresi: Casa Bossi. Un’incursione organizzata dai giovani dell’associazione InNovara domenica 14 febbraio presso Casa Bossi: Bacia, Ama, Scatta. Ecco che cosa succederà a Casa Bossi domenica 14 febbraio. Innanzitutto dalle 10 alle 18 si aprono le porte alla seconda edizione di Indie Market, un evento che vede protagonista la produzione artistica, artigianale, innovativa ed indipendente. Un modo per amarsi e coccolarsi nel giorno in cui si festeggia l’Amore. Il motto di questa giornata coniato dal Comitato d’Amore per Casa Bossi è Ama la casa, Ama la Città, Ama chi vuoi! In fondo il Comitato stesso nasce come atto d’amore verso un bene, un monumento nazionale, per anni negletto e dimenticato. Il programma della giorno prevede l’esposizione artigianale, momenti di animazione, ballons, letture, varie divertenti performances e il flashmob #microfonolibero. Nel pomeriggio è prevista anche l’incursione dei ragazzi dell’associazione culturale InNovara: dalle 16 alle 18 il cortile di Casa Bossi vi accoglierà per i selfie di coppia e le fotografie sotto la Cupola. Un altro atto d’amore verso la città, verso i suoi monumenti. Un atto d’amore che potete condividere sui social network con l’hashtag #BACIOSOTTOLACUPOLA. L’associazione InNOvara anticipa così uno dei progetti a cui sta lavorando con grande amore: rendere partecipata la visione della nostra Cupola di San Gaudenzio. Ad ottobre 2015, infatti, l’associazione ha aderito ad un laboratorio condiviso con altre 5 associazioni, organizzato da Fondazione Amici della Cattedrale di Novara e Comune di Novara. Esito di tale percorso Riflessi dalla Cupola, una mostra fotografica a cura di Edith De Michele che darà il via ad una serie di azioni sui social network. A breve il lancio ufficiale.

12654179_1039377879415694_6440000754318214649_n

Ma con domenica 14 febbraio l’associazione InNOvara fa il bis. Dalle 16 alle 18 si alterneranno alcuni lettori che reciteranno 15 sonetti di William Shakespeare. Quale migliore cantore dell’amore? Romeo e Giulietta, gli sfortunati giovani innamorati, Otello e Desdemona, la tragedia della gelosia, sono ormai nel mito. Meno conosciuti i sonetti del drammaturgo, di cui ne sono stati scelti 15 a rappresentare le diverse sfumature dell’amore dipinte con le parole dal bardo inglese. E Shakespeare è il protagonista del secondo evento che l’associazione InNOvara sta organizzando per celebrare il 2016, l’anno shakespeariano. Sono passati ben 500 anni dalla morte del grande bardo inglese e dunque l’associazione ha programmato una serie di conferenze da aprile ad ottobre ed una mostra fotografica che interpreta i personaggi shakespeariani in chiave giovane e con un tocco molto fashion. E allora innamorati venite a Casa Bossi come atto d’amore per la nostra città, per Casa Bossi e per la Cultura.

Emanuela Fortuna

Precedente "La luna è dei lupi": in arrivo un altro successo per Giuseppe Festa, lo scrittore che racconta l'amore per la natura Successivo Guido Sgardoli: da "George W.Blatt" a "Che genio", lo scrittore veterinario che fa sognare i giovani

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.