Poesie per bambini

Per ricordare la giornata di oggi, 1° maggio
“Gli odori dei mestieri” 
 
Io so gli odori dei mestieri:
di noce moscata sanno i droghieri,
sa d’olio la tuta dell’operaio,
di farina il fornaio,
sanno di terra i contadini,
di vernice gli imbianchini,
sul camice bianco del dottore
di medicine c’è un buon odore.
I fannulloni, strano però
non sanno di nulla e puzzano un pò.
(Gianni Rodari)
Precedente C'era una volta la casalinga: come eliminare gli odori di fritto Successivo "Io non rispondo", il nuovo successo dello scrittore Maurizio Asquini

Lascia un commento

*