“Riflessi in solitudine”: il primo libro di poesie di Federica Voi

1504034_621598584564792_679353290_n

Parliamo oggi di una scrittrice emergente. Si chiama Federica Voi, nasce a Scicli ma vive a Floridia, un paese in provincia di Siracusa. Ha 25 anni ed è oggi qui con noi per parlarci della sua prima opera, “Riflessi in solitudine”, una raccolta di poesie…

Bene Federica, a 25 anni sei riuscita a pubblicare il tuo primo libro, una raccolta di poesie, appunto…Come ci si sente?

Sono molto orgogliosa della mia opera ed era da molto tempo che pensavo a questo. Finalmente si è avverato.

Come è nata questa passione per la scrittura?
Ricordo che sin da bambina adoravo leggere e scrivere. Ricordo anche quando, alle scuole medie, l’insegnante ci diede un compito da svolgere: scrivere una poesia sul natale. Credo sia stato questo l’inizio del mio amore per la scrittura; da qui in poi ho cominciato a scrivere le mie prime poesie, ed anche alcuni racconti brevi, e adesso mi ritrovo qui proprio con il mio primo libro. Pazzesco!

Federica Voi

Parlando proprio di questo, so che hai all’attivo quasi 200 poesie, di vario argomento, che hai scritto nell’arco di circa 12 anni… Come è nata l’idea di “Riflessi in solitudine” ?

Tutto è nato dal mio personale desiderio di poter avere, un giorno, tra le mani la mia opera così ho cominciato a lavorare molto su vari aspetti: mi sono chiesta cosa volevo creare, come volevo che si presentasse… E il tutto ha poi cominciato a prendere forma.
La tristezza è il tema dominante di “Riflessi in solitudine”, accompagnata anche da altri temi a essa connessi quali, ad esempio, la solitudine stessa. Come mai hai scelto di presentarti al pubblico trattando proprio questi temi? E come mai hai scelto proprio “Riflessi in solitudine” come titolo?

Oggigiorno siamo sempre tutti di fretta, tra una cosa e l’altra, e spesso dimentichiamo che bisogna sapersi ascoltare, parlare con se stessi e stare anche in silenzio, quando occorre. Vivere un po’ la tranquillità, insomma. Il percorso che ho scelto con “Riflessi in solitudine” è stato proprio questo. Un vero e proprio viaggio dentro se stessi. Da qui anche il titolo: si tratta di emozioni, sentimenti maturati in solitudine.
E tu, come vivi la tua quotidianità? Che persona sei?

Sono una persona timida, semplice e riservata. A differenza delle mie poesie, in cui comunque mi riconosco pienamente, nella vita di tutti i giorni cerco di essere una persona ottimista, di trovare il buono in ogni cosa.

Grazie Federica per la tua disponibilità. Ricordiamo ai lettori che a Gennaio 2014 uscirà on line anche il cartaceo della raccolta “Riflessi in solitudine”.

Per il momento potete acquistare l’opera in formato e-book su diversi siti, tra cui kindle store di amazon.

E per maggiori informazioni potete cliccare sulla pagina personale di facebook Federica Voi.

Precedente “Il Cuore e La maschera”: fantasia, passato e mistero nel romanzo di Daniela Iannuzzi Successivo Federica Voi

Lascia un commento

*