Cari lettori,

oggi voglio condividere con voi una grande gioia per un momento di vita davvero speciale, la discussione della tesi di laurea in antropologia sociale del neo Dottore Samuele Goury.

Lunedì scorso, all’università statale di Milano, il giovane studente ha discusso con successo la tesi finale sul tema “Tratta degli schiavi e forme di indipendenza in Africa occidentale: il caso della Costa D’Avorio”.

Davanti ai professori della Facoltà di studi umanistici, genitori, parenti e amici, Samuele ha dato prova di notevoli capacità, intraprendenza, curiosità e soprattutto profonde competenze.

Durante la discussione della tesi, frutto di ricerche e particolari approfondimenti, il neo dottore ha parlato soprattutto della storia della tratta atlantica (“La grande pillage), di antropologia e istituzioni africane e europee, antropologia della schiavitù delle popolazioni africane occidentali, delle forme di indipendenza in Costa d’Avorio e dei gruppi etnici.

Ma l’aspetto che ha emozionato maggiormente è stata la ricerca che lo ha visto protagonista in prima persona, “Kiprè Gouri Francois, una fonte orale sulle forme della dipendenza”: un membro speciale della sua famiglia che è stato per lui un esempio e soprattutto un “motore” capace di far nascere in lui interesse, valori e amore per la verità.

Samuele ha affrontato questa importante prova con serenità, maturità e sicurezza.

Ad accompagnarlo in questa avventura non sono mancati i genitori Annarita e Kiprè, le zie Angela, Ada e Joelle, gli zii, i cugini e tanti tantissimi amici.

Con grande impegno, costanza e forza, Samuele è arrivato a questa emozionante tappa della vita.

Ma a sostenerlo in questo impegnativo cammino sono state due persone speciali, il padre Kiprè e la madre Annarita: due genitori che con il loro amore, la loro umiltà, i sacrifici e la loro positività hanno saputo indicare al proprio figlio una strada ricca di sani principi, rispetto e ricchezza morale, arricchendo ogni giorno la sua anima.

Auguri Dottor Samuele Goury!

Per te l’augurio di volare sempre più in alto!

 

finalmente Dottore!

aspettando…

insieme all’amica Amelie, che si è laureata lo stesso giorno a Torino

con la mamma Annarita

 

emozione insieme al papà Kiprè

la zia Angela e lo zio

con la zia Ada

con la zia Joelle e i cugini

i festeggiamenti con gli amici

con la cugina

 

con il cugino Maurizio

libri

Nei giorni scorsi alla scuola dell’infanzia Elve è arrivato un piccolo e simpatico uccellino che ha portato un messaggio ai bambini: il mattino successivo al suo arrivo, in una delle sezioni, il misterioso uccello lascerà un sacchetto regalo contenente un oggetto misterioso.

La gioia degli alunni è stata veramente incontenibile. Per ricevere questo dono, però, in cambio i bambini hanno dovuto preparare alcuni disegni raffiguranti i personaggi delle storie e delle fiabe che conoscono.

Con grande entusiasmo tutti si sono messi al lavoro mettendo in scena ricordi e fantasia, aspettando con ansia l’arrivo del giorno dopo.

E con grande sorpresa….il giorno seguente sul tavolo di una sezione i piccoli hanno trovato un sacchetto di carta arricchito dai disegni preparati proprio da loro.

libri

libri

libri

Ma cosa ci sarà dentro questo sacchetto? Tutti i piccoli toccano con delicatezza cercando di capire di cosa si tratta e, dopo vari divertenti tentativi, scoprono che si tratta di …UN LIBRO!

Un libro speciale, proveniente dalla Biblioteca Ragazzi di Novara, che ha pensato a un utilissimo pensiero per questi alunni.

Il titolo del libro è “Giorni di neve” di Komako Sakai, una storia ambientata in inverno.

Ogni sezione ha letto con interesse il racconto e eseguito lavori a tema, scoprendo anche il simbolo della Biblioteca novarese.

Ma le sorprese non finiscono qui: tra due settimane l’uccellino porterà un nuovo libro, e altri ancora fino alla fine dell’anno scolastico.

Non ci resta che attendere e arricchirci con tante nuove storie.

Grazie Biblioteca di Novara e grazie… generoso uccellino!

libri

 

libri

 

libri

librilibri

 

corso clown

Iscrizioni aperte dal prossimo 7 marzo per il nuovo corso per diventare “Clown di corsia”.
Le lezioni si svolgeranno a Novara e Vercelli e sono organizzate dall’Associazione “Il pianeta dei clown” di Novara, secondo il seguente programma:

  • sabato 3 e domenica 4  marzo: colloqui e selezioni
  • mercoledì 7 marzo a Ghemme, Novara: “Si parte! Un viaggio insieme!”: presentazione dell’associazione e l’importanza della comunicazione.
  • venerdì 9 marzo (dalle 20.30 alle 22.00 a Vercelli), sabato 10 e domenica 11 (dalle 10 alle 18 a Vercelli): “Clownterapia un viaggio tra le emozioni”, l’importanza del singolo all’interno del gruppo.
  • mercoledì 28 marzo (20.30-23.00 Vercelli): “Igiene nei reparti”, l’igiene e le regole per accedere ai reparti
  • sabato 24 e domenica 25 marzo (10-18 Vercelli): “Il clown e l’arte dello stupore e dello stupirsi”, il teatro clown, il gioco e l’improvvisazione”
  • domenica  8 aprile (Novara): attracco finale…siamo arrivati!

 

Per informazioni sul corso: tel. 340-3275249

mail: [email protected]

http://www.pianetadeiclown.it/

BIBLIOTECA

Da gennaio alla scuola dell’infanzia Elve di Novara ha preso il via il progetto Biblioteca. I bambini di 3, 4 e 5 anni ogni settimana hanno la possibilità di scegliere un libro tra una vasta scelta di titoli che arricchiscono la biblioteca scolastica, dedicata alla scrittrice Elve Fortis de Hieronymis.

Accompagnati da un’insegnantie, i bambini a piccoli gruppi si recano nello spazio dedicato al  prestito-libri. Un luogo rilassante, a misura di bambino e ricco di stimoli letterari.

Ogni sezione ha un giorno prestabilito e i bambini vengono invitati a compilare una scheda dove scrivono il loro nome, il numero del libro, disegnano il simbolo della collana e, dopo la lettura, colorano la faccina che esprime il giudizio della lettura (mi piace, non mi piace, così così).

BIBLIOTECA

Per portare il libro scelto a casa, i bambini scelgono una bustina di stoffa colorata che riporteranno il giorno successivo.

Questo momento è molto importante perché permette a tutti i bambini (anche per chi non ne ha le possibilità) avere a disposizione una moltitudine di libri e poterne leggere a volontà.

Gli alunni aspettano ogni settimana con gioia questo appuntamento e insieme ai propri amici non vede l’ora di portare a casa un nuovo libro da leggere insieme a mamma e papà, o nonni e fratelli.

 

BIBLIOTECA

I bambini delle sezione Acqua, Fuoco, Aria e Terra hanno iniziato un lungo e interessante viaggio verso la fantasia e il mondo delle parole.

 

biblioteca

Genitori, bambini, Biblioteca e insegnanti insieme per l’amore della lettura: è l’obiettivo che si è voluto porre la scuola dell’infanzia Elve di Novara che da settembre aderisce a un progetto triennale di monitoraggio in collaborazione con la Biblioteca comunale di Novara.

Partecipando al progetto Nati per Leggere, i genitori della scuola sono stati invitati a leggere tre frasi stampate su borse di stoffe e di votare la loro preferita.

L’iniziativa è stata accolta con interesse e curiosità, e ogni mattina mamme e papà hanno dedicato il loro tempo per far conoscere le loro scelte.

 

biblioteca

Per gli insegnanti è stato molto stimolante sentire viva la partecipazione delle famiglie; la lettura e i libri sono un elemento molto importante e fondamentale per la crescita affettiva e cognitiva di un bambino. Accompagnare i propri figli verso il mondo dei libri significa saper dedicare costruttivamente tempo prezioso per la crescita dei propri bambini.

 

 

biblioteca

Lodevole è l’impegno della Bilioteca civica di Novara e della dott.ssa Cesa, che propone sempre nuove iniziative e appuntamenti per avvicinare i cittadini, grandi e piccoli, al mondo della cultura, in modo semplice e gratuito.

biblioteca

Quale sarà la frase che avrà raccolto più voti? Ve lo comunicheremo a votazione conlusa!

A presto!

 

clown

Grande festa il 3 febbraio presso il Teatro dei Salesiani di Novara, dove è stato organizzato un  concerto con musica rock dagli anni 70 a oggi.
Sarà l’occasione per spiegare l’attività svolta dal Pianeta dei Clown e per presentare il viaggio che  i volontari hanno fatto in Amazzonia.
Il ricavato sarà destinato al Pianeta dei clown.
Vi aspettiamo numerosi in Viale Ferruccio 33, a Novara, alle ore 20.45.

E’ importante prenotare perché lo spettacolo è a numero chiuso.

scuola infanzia elve

Sono aperte fino al 6 febbraio 2018 le iscrizioni alla scuola dell’Infanzia “Elve Fortis” di Novara.

Ecco alcune informazioni sull’organizzazione scolastica del nostro plesso, in via Fara 23.

Anno scolastico 2018-19

La scuola dell’Infanzia “Elve” è formata da  4  sezioni eterogenee, che ospitano bambini di 3, 4 e 5 anni.

Ecco il team delle insegnanti:

Sez Acqua
maestre Sara, Monica e Giordana

Sez Fuoco
maestre Carmela, Isa e Alessandra

Sez Aria
maestre Agata, Mariateresa, Maria, Giordana

Sez Terra
maestre Anna Rita, Emanuela, Agnese

 

Inserimenti

Settembre è un mese di grandi cambiamenti per chi ha un bimbo attorno ai tre anni: inizia la scuola dell’infanzia.
L’inserimento alla scuola dell’infanzia rappresenta un passaggio importante per ogni bimbo verso l’autonomia e la socializzazione.

Inoltre segna spesso la sua prima ufficiale separazione dalla famiglia.
Vi aiutiamo ad affrontare questo cambiamento raccontandovi la nostra scuola.

Gli inserimenti si svolgono nelle prime tre settimane:
1° settimana: uscita prima di pranzo 11,45-12,00

2° settimana: uscita dopo pranzo 13,15-13,30

3° settimana: uscita dopo il sonno: 15,15- 15,30

4° settimana: uscita (per chi lo necessita) 16,30 con merenda

 

Orari

La scuola apre alle 7,30; le insegnanti accolgono i bambini in salone fino alle 9,00.
1° uscita 11,45 (prima di pranzo)
2° uscita 13.15 – 13,30 (dopo pranzo)
3° uscita 15,15 – 15,30 (prima della merenda)

4° uscita 16,15 – 16,30 (dopo la merenda )

 

Tempo scuola

E’ indispensabile porre molta attenzione all’organizzazione della giornata scolastica al fine di dare significato alla varietà di situazioni che il bambino si trova a vivere.

 

7,30 – 9,00: Accoglienza
9,00 – 9,45: Routines del mattino (calendario, incarichi, ecc….)
9,45 – 10,15: Bagno e colazione del mattino
Gioco libero in giardino, salone, sezione
10,30 – 11,45: Attività didattiche in classe o di laboratorio
11,45 – 13,00: Bagno e pranzo

Per i piccoli: 13,00 – 15,00 bagno e sonno
Per i 4 e i 5 anni: 13,00 – 13,45 gioco libero;

13,45 – 14,00 bagno
14,00 – 15,00: Attività didattiche in sezione o per laboratori/progetti

 

Routines

Il ritmo della giornata nella scuola dell’infanzia assume un’esplicita valenza pedagogica in ragione delle esigenze di apprendimento del bambino. 
Si distinguono due tempi: quelli di routine e di vita quotidiana e le attività volte al raggiungimento dei traguardi di carattere cognitivo formativo.
Ogni giorno, dopo l’accoglienza dei bambini a scuola (dalle 7.30 alle 9.00), comincia la giornata didattica con delle attività che si ripetono regolarmente.

Laboratori

Il laboratorio nella scuola dell’infanzia è un luogo specializzato, è un contesto pratico dove si privilegia, per raggiungere gli obiettivi, un linguaggio es. grafico pittorico, logico matematico, musicale linguistico, psicomotorio.
Nel laboratorio è possibile curiosare, provare e riprovare, concentrarsi, esplorare, cercare delle soluzioni, agire con calma e divertimento. E’ fare per il piacere di agire pensando in autonomia.
Nell’a. s. 2017-2018 la programmazione prevede i laboratori:

 

 

LINGUISTICO (5 ANNI)

CREATIVO (3 ANNI)

SCIENTIFICO (4 ANNI)

MATEMATICO (5 ANNI)

 

Progetti:

Nell’a.s. 2016-17 sono in atto i seguenti progetti:

 

Uscite: 

Le uscite didattiche favoriscono la socializzazione in modo più concreto e meno limitato rispetto all’ambiente scolastico tradizionale.
Consentono di esercitare il senso di responsabilità individuale e accrescono le occasioni di esercitare le capacità di autonomia in situazioni diverse da quelle che si riscontrano nell’ambito scolastico.

 

  • ACQUATICITA’ (per i bambini di 4 e 5 anni)
  • CONTINUITA’ VERTICALE (con i nidi e le scuole primarie)
  • CONTINUITA’ ORIZZONTALE (con le famiglie)
  • AMBIENTE-ORTO
  • BIBLIOTECA
  • BASKIN
  • GIOCAYOGA (BEN-ESSERE)         
  • LINGUA2 – INTERCULTURA
  • DISAGIO
  • LINGUISTICO: Collaborazione con le studentesse del Liceo Linguistico di Novara che organizzano lezioni per i bambini di 5 anni
  • BASKET con la società La Lucciola (per i bambini di 4 e 5 anni)

 

INSIEME A VOI:

 

Castagnata con i nonni:  ottobre o novembre

 

Festa di fine  di Natale e di fine anno:


Mercatini di Natale: i genitori collaborano con noi insegnante per l’organizzazione di mercatini di Natale pensati per recuperare fondi per il materiale utile per le attività dei bambini.

 

Iscrizioni: 

Le iscrizioni possono essere effettuate presso la scuola dell’infanzia “Elve” e presso la sede centrale dell’Istituto Comprensivo Margherita Hack di Baluardo Partigiani,4

 

Telefono e fax 0321 – 399432
presentando carta identità e codice fiscale del bambino/a e dei genitori e fotocopia del certificato delle vaccinazioni.

 

 

Appuntamenti

 

Maggio 2018: 1 incontro con i bambini e le famiglie che non frequentano i nidi della zona
Maggio 2018: 1 incontro con i bambini del nido – orario da definire con le educatrici

Giugno 2018 (giorno da definire): incontro con tutte le famiglie nuovi iscritti per fissare un appuntamento
per un colloquio a giugno e organizzare l’inserimento di settembre

Bobosun con gli amici clown, pronto ad imbottigliare SORRISI! !!

Cari lettori, ecco altri allegri e simpatici momenti del nostro amico Bobosun impegnato nella sua missione porta-sorrisi all’hospice di Novara.

La sua intraprendenza ha contagiato i suoi amici e collaboratori, che ogni giorno regalano momenti spensierati ai degenti dell’hospice.

Vi aspettiamo alla prossima puntata!

[13:37, 24/11/2017] Bob: Il colonnello medico BOBO POPOV inventore della patata DELL’ARMATA RUSSA con la tenente medico Magnesite stamane in hospice.

Il ballerino ZORBABOBO con la ballerina MARY POPPINS in un passo di danza, stamane in hospice