“La ragazza dello canzone”, l’ultimo romanzo di Roberto Baldini: intervista allo scrittore

baldini

Cari lettori,

oggi ho il piacere si presentarvi l’intervista a Roberto Baldini, giovane e creativo scrittore che ha da poco dato alle stampe il suo ultimo romanzo, “La ragazza della canzone”.

Il romanzo racconta la storia di André e Cinzia, un amore che sembrava eterno. Come tanti. E, come tanti, è appena giunto al capolinea, talmente in fretta che André non ha avuto nemmeno il tempo di accorgersene. Rimanere a galla? Lui conosce un solo modo: il lavoro. E una canzone che gli è entrata dentro e gli sta donando quell’energia che gli serve per guardare in faccia il domani…Una canzone che parla di una ragazza, Sophitia, e della sua travagliata storia d’amore. La storia che tutti desideriamo: amare con tutto il cuore, senza limiti. Un sogno, e i bei sogni si fanno solo di notte. Tranne quando vengono interrotti da un gran baccano…André si ritrova dinanzi una giovane fanciulla. Non può essere… eppure sembra proprio lei, e dice di chiamarsi Sophitia. Che fare? Ringraziarla per il sollievo che gli dona ogni giorno? Convincersi che è un sogno e allontanarla per sempre? È questo che vuole veramente? E se fosse la sua ultima occasione, per amare?

Roberto Baldini si occupa di letteratura a tutto tondo; leggere per lui è una grande passione e da anni recensisce libri e intervista autori sul suo blog ( http://scrivoleggo.blogspot.it/#! ) .

Ha già pubblicato Chapter Love, Il delicato suono dell’amore e Sogno d’amore. “La ragazza della canzone” ha tutte le carte in regole per diventare un successo e, soprattutto, per regalare grande emozioni ai lettori.

L’abbiamo intervistato per voi:

  • Roberto, è da poco uscito il tuo ultimo romanzo, “La ragazza della canzone”; come racconteresti questo libro ai tuoi lettori?

baldini

Una storia d’amore nata dal cuore, quella storia che ci siamo raccontati tante volte, sin da quando eravamo adolescenti, e che forse qualcuno ha vissuto davvero.

Io, da parte mia, l’ho vissuta raccontandovela…

baldini

  • Da dove è nata l’idea di questa storia?

Ho ripescato un po’ dalla mia adolescenza, quando leggevo manga, in particolare Video Girl Ai di Masakazu Katsura. Devo confessare che anche le prime opere di Guillaume Musso sono state fonte d’ispirazione…

  • C’è qualcosa di autobiografico in questo romanzo?

Purtroppo no, nessuna avvenente fanciulla si è palesata a casa mia nel cuore della notte…

Diciamo che questa storia racchiude molti miei desideri, molti sogni, la visione dell’amore e dell’amicizia che porto nel cuore da sempre.

  • Tu hai scritto molti romanzi; qual è quello al quale sei particolarmente legato?

Proprio quest’ultimo, “La ragazza della canzone”.

Questa storia mi è rimasta dentro per troppo tempo e ora che tutti possono leggerla… che dire, provo un senso di gratificazione immenso! E so che Sophitia e André ce la metteranno tutta, per emozionare chi leggerà la loro storia!

Comunque nel cassetto riposa un romanzo che ho scritto tempo addietro al quale tengo molto. Chissà…

  • Cosa vuol dire scrivere oggi?

Ottima domanda.

Oggi tutti pensano di riuscire a emozionare, tanti scrivono e pochi leggono. L’offerta aumenta e la domanda cala sempre. E poi c’è l’invidia, davvero una brutta bestia.

Cosa vuol dire scrivere oggi? Non so, forse te lo dirò domani, quando questo polverone si sarà un poco diradato.

Per ora non riesco a fare a meno di scrivere le mie storie e di leggere quelle che i miei autori preferiti continuano, per fortuna, a scrivere…

  • Come consideri il mondo attuale dell’editoria?

Complicato. O forse talmente semplice da non riuscire a comprenderlo fino in fondo.

Come nella vita, non sempre chi merita viene premiato.

Io stesso guardo gli scaffali delle librerie e vedo libri di attori, cantanti, calciatori, ragazze bellissime fuori ma vuote dentro…

Non dico che tutti dovrebbero leggere Pinketts o Salinger, ma almeno valorizziamo autori emergenti (e ce ne sono parecchi, credetemi, basta cercarli) che scrivono durante le pause di lavoro o quando i figli dormono…

  • Tre motivi per cui i tuoi lettori dovrebbero leggere il tuo libro…

Per sognare, per leggere d’amore e speranza e per sorridere un po’. Aggiungo un quarto motivo: perché leggere non è mai tempo sprecato… 

  • Oltre alla scrittura, tu ti occupi di molte cosa; parlaci un po’ di te… 

Che dire… amo le auto, non riesco a leggere o scrivere se non ascolto musica, a volte per rilassarmi guardo cos’ho in dispensa e cerco d’inventare qualche ricetta.

Dopo un’estenuante ricerca ho finalmente trovato l’Amore e questa è una molla che mi spinge ad affrontare ogni giorno con un’energia sempre nuova.

Per il resto… dedico la maggior parte del tempo libero alla lettura, allo scrivere nuove storie e anche recensire libri, intervistare autori, organizzare eventi. Insomma, amo questo mondo, in ogni suo più piccolo particolare.

A dire il vero non esistono piccoli particolare, poiché ho imparato che nulla è insignificante…

  • Il tuo sogno nel cassetto?

Scrivere per vivere. E amare, sempre e comunque.

  • Progetti futuri?

Scrivere per vivere. Come? L’ho già scritto? Ah, vero…

Diciamo che ho già qualche libro pronto nel cassetto che vuole entrare nel cuore dei lettori. E altre idee per future storie che stanno prendendo forma…

Ultimo ma non per ordine d’importanza, sposare Grazia e formare una famiglia…

Per acquistare il romanzo: https://www.amazon.it/dp/B06XTRMCKW?tag=fantascienzac-21

Il blog dello scrittore: http://scrivoleggo.blogspot.it/#!

Precedente "Io secondo Woody",il primo disco del cantautore LePuc Successivo Mauro Cesaretti, artista e poeta: il suo percorso letterario e le sue opere

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.