Carina Frossasco: un innovativo coach per “facilitare” l’apprendimento linguistico

coach linguistico

Cari lettori,

oggi voglio presentarvi Carina Frossasco, una professionista innovativa impegnata nell’apprendimento delle lingue.

La sua è una figura molto particolare perché non si limita al semplice insegnamento, ma cerca di offrire la sua competenza affiancandosi all’alunno come “facilitatore”.

L’abbiamo intervistata per voi:

  • Cosa è un coach linguistico? Perché scegliere un coach linguistico?

Innanzitutto mi presento: mi chiamo Carina Frossasco, sono nata in Argentina, cresciuta in una famiglia plurilingue e multiculturale. Da piccola sono stata abituata a comunicare in più lingue. Sono laureata in giornalismo, dopodiché mi sono trasferita negli Stati Uniti per un Master. Ho vissuto in Italia in diverse città da Nord a Sud e in Olanda per esigenze lavorative. In più ho ottenuto delle certificazioni linguistiche e studiato neurolinguistica, con la specializzazione sul bilinguismo e il plurilinguismo. Oggi seguo un corso di Coach con la Scuola SUN international network e faccio parte del network Efficient Language Coach.

Lavoro da molti anni nell’insegnamento delle lingue straniere sia in Italia che all’estero. Nello sviluppo della mia attività ho voluto dare un valore diverso all’insegnamento applicando le leve del coaching e di nuove tecniche. Tutto ciò grazie agli ultimi studi delle neuroscienze sull’apprendimento delle lingue.

coach linguistico

  • Cosa è un coach…e sopratutto cosa è un coach linguistico?

In poche parole il coach è un professionista che guida i clienti nell’apprendimento e la scoperta delle proprie risorse per raggiungere degli obbiettivi fissati da se stesso attraverso delle tecniche creative e innovative che facilita al cliente un quadro d’azione su cui lavorare. Per questo motivo il coach linguistico non è un maestro, ma è un facilitatore , che sostiene e da degli strumenti al coachee (studente) perché da se possa trovare la strada nell’apprendimento della nuova lingua. Il lavoro del coach linguistico va oltre il metodo limitativo dello studio della grammatica o della memorizzazione dell’informazione. Il coach considera l’individuo, l’azienda o un piccolo gruppo di persone con uno scopo in comune, nel suo insieme. Il coach tiene conto degli aspetti emotivi, caratteriali, gli aspetti socio culturali degli studenti. Tutto ciò è indispensabile per creare un programma ad hoc dove il clienti si senta a suo agio e percepisca che, durante l’evoluzione degli incontri, sta diventando sempre più consapevole di quanto la lingua esprima una intenzione. Come intenzione si intende: “ COME voglio esprimere una Mia idea, una Mia emozione, una Mia spiegazione perché il mio interlocutore capisca”. L’intenzione nasce da uno scopo, da chi si è come individuo, ente o gruppo; per questo motivo si può affermare che l’acquisizione di una nuova lingua è un processo multifattoriale su cui lavorare.

Quando si lavora con la lingua come strumento di comunicazione con le leve del coaching l’apprendimento diventa naturale, attivo, stimolante, reale, intenzionale; si stabilisce così un rapporto empatico fra coach e coachee che aiuta alla fluidità comunicativa. I percorsi sono disegnati in modo interattivo, multifunzionale ed evolutivo con lo scopo di aiutare lo studente a modificare l’architettura cognitiva della mente ed a acquisire la nuova lingua con più certezze, semplicità e in modo effettivo.

 

 

Essendo il coach una professione nuova vi invito a prenotare un incontro informativo gratuito per esperimentare questo approccio innovativo, creativo e effettivo nell’acquisizione di una lingua straniera. Le lingue interessate nel mio percorso sono: inglese, spagnolo e italiano per stranieri.

Carina Frossasco Language Coach cell 00 39 3282280056 e-mail: [email protected]

Precedente Online il nuovo videoclip di Linda d "Bye bye" Successivo Poesie per bambini: NUMERI ESTIVI

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.