Intervista a Beppe Convertini: “Con Linea Verde possiamo sognare viaggiando da casa: in futuro, scegliamo l’Italia per le nostre vacanze!

Un momento della trasmissione Linea Verde

E’ da anni uno dei volti più amati dai telespettatori, ma negli ultimi tempi la sua carriera ha segnato un successo davvero imprevedibile: stiamo parlando del pugliese Beppe Convertini, modello, attore, presentatore e bravissimo showman.

Ha sbalordito tutti con la conduzione dell’ultima edizione di Estate in diretta, facendo raggiungere insieme alla sua compagna d’avventura, Lisa Marzoli, uno share davvero altissimo. Con la sua spontaneità, allegria e quel volto del ragazzo della porta accanto, è stato capace di tenere alta l’attenzione quotidiana di milioni e milioni di spettatori.

Attore in circa 20 film e serie televisive, modello per le più importanti case di moda, Beppe ha mostrato al pubblico soprattutto il suo interesse per il volontariato impegnandosi nella campagna Terre Des Hommes, la missione umanitaria nel campo profughi Siriano .

Attualmente Beppe Convertini ci fa compagnia tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, alle 12.20 (e la domenica con le repliche) su Rai Uno con Linea Verde al fianco di Ingrid Muccitelli. Quotidianamente ci regala ritratti della nostra bellissima Italia, approfondendo usi e tradizioni di tutte le regioni del nostro affascinante paese. Grazie alla sua simpatia e alla sua solarità per qualche ora riesce a farci dimenticare la tristezza del momento.

Ho voluto intervistare Beppe Convertini per voi lettori, per farvi conoscere i suoi pensieri, le sue paure e le sue speranze in questo particolare periodo:

  • Come vivi le tue giornate al tempo del Coronavirus? E la tua trasmissione?

Mi dedico alla lettura, guardo i film, cucino, lavo, stiro, ascolto la musica, sono impegnato nello smart working e giardinaggio, faccio ginnastica e prego!
Bilancio davvero positivo per Linea Verde visto l’affetto riservatoci dal pubblico di Rai 1 che ringrazio di cuore perché davvero è sorprendente come ci seguano così in tanti e sempre più ogni domenica, l’ultima di media ben 5.300.000 di amiche e amici hanno visto il nostro programma!
Ringrazio la straordinaria squadra di Linea Verde e di Rai 1 e naturalmente i miei due compagni di viaggio Ingrid e Peppone per tutto il lavoro fatto insieme quest’anno.

• Come è stato il tuo primo impatto al nascere di questo nemico?

Sicuramente molto strano essere rinchiuso a casa abituato a viaggiare con aerei treni e pullman e naturalmente ad incontrare tantissima gente come del resto per tutti noi!


• Come riesci a mantenere i contatti con i tuoi fans in un momento in cui siamo tutti costretti a stare lontano, anche se vicini?


Con i miei social facebook, twitter ed Instagram dove racconto le mie giornate nelle dirette!


• Nonostante l’ansia e le mille paure, i telespettatori continuano ad amarti e a seguirti nei tuoi appuntamenti quotidiani in tv. Quale è il tuo segreto per essere così stimato?

Sono davvero contento perché in un momento così drammatico e surreale dovuto al coronavirus possiamo sognare viaggiando almeno seduti sul divano e anche per me, come credo per i telespettatori, è un modo di evadere, conoscere, approfondire scoprire la nostra splendida Italia. Sicuramente è molto interessante in questo momento far conoscere a tutti gli italiani le nostre eccellenze enogastronomiche, le bellezze, la storia di grandi donne e grandi uomini che fanno sì che l’agricoltura, l’allevamento e l’artigianato siano davvero il cuore pulsante del made in Italy tanto amato e apprezzato in tutto il mondo.
Ora viaggi per la città di Roma perché, naturalmente, si devono rispettare le normative governative; non si può andare oltre confini della città, in un quasi deserto perché sono pochi coloro che sono in giro: sicuramente gente che lavora , per fare la spesa o per la farmacia, e questo ti dà una sensazione molto particolare! Roma e’ la città più bella del mondo; è affascinate vederla deserta come la scorsa estate, quando io ho lavorato alla vita in diretta, soprattutto a Ferragosto.
Speriamo che tutto torni al più presto alla normalità; preferisco magari il tram tram quotidiano a questo completo deserto ferragostano. Quasi non si riconosce la città e questo silenzio sembra assordante.

Un momento della trasmissione Linea Verde

• Secondo te, cosa dovrebbe fare la televisione oggi per aiutare gli italiani?


Informare con grande attenzione e precisione su tutto quello che accadde in Italia e nel mondo, ma allo stesso tempo offrire momenti di svago e cultura!


• Tu che conduci trasmissioni sulla natura e che approfondisci ogni giorno il rapporto tra uomo e ambiente, ti sei fatto un’idea personale sul perché sia successo tutto questo?


L’unica nota positiva e’ aver debellato momentaneamente l’inquinamento globale, il nostro pianeta sicuramente ne ha giovato..E’

fondamentale una riflessione sulla salvaguardia della nostra Terra e sulla cura che va ad essa riservata per lasciare ai nostri figli un mondo migliore!
• Tutti sanno che tu sei molto legato alla tu

a famiglia: come sono cambiati i modi di interagire con loro e come riesci a vincere la tristezza della distanza?


Tante video chiamate mi permettono di sentire meno la distanza con i miei cari..La prima cosa che farò appena finita l’emergenza e’ correre in Puglia a riabbracciare Mamma,sorelle e nipoti.
• Che futuro vedi dopo il Covid?


L’economia italiana è distrutta per gli effetti del coronavirus e sicuramente l’azienda turistica a maggior ragione visto che è tutto fermo completamente. Quando si tornerà a fare una gita fuori porta , un fine settimana o andare in vacanza bisognerà o meglio si dovrà andare in vacanza in Italia perché è il posto più bello al mondo e poi perché dobbiamo aiutare tutte le attività legate al turismo alberghiere,di ristorazione,culturali a ripartire! Questo è un dovere morale,ci vorrebbe più di una vita per poterla visitare tutta e conoscerla profondamente approfittiamo di questa vita per viaggiare in Italia.
Non dimentichiamo di scegliere e comprare prodotti italiani perché gli agricoltori e gli allevatori stanno facendo degli sforzi sovrumani in questo momento per assicurarci sulle nostre tavole i prodotti freschi Italiani tutti i giorni .
Amiamo sempre più la nostra Italia,io sono davvero fiero di essere Italiano!
• Secondo te, quali sono gli insegnamenti che ci lascerà triste questa esperienza?
La sanità pubblica ha un valore inestimabile e non si possono tagliare i fondi destinati alla salvaguardia della salute di noi cittadini!
• Tornando al tuo lavoro, che progetti ti aspettano dopo questo momento critico?
Continuo a lavorare per Linea Verde tutte le Domeniche!

Intervista di Isa Voi

Beppe in un
momento di relax nella sua casa di Roma
Precedente "Pollock e l'action painting": l'arte e la sperimentazione a misura di bambino Successivo "Bruco bruchino e la farfalla": ascoltiamo la storia animata e costruiamo il nostro personaggio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.