Intervista a Beppe Convertini: “Due nuovi film, teatro e tv, ma soprattutto l’impegno per il sociale”

 Beppe Convertini

Intervista a Beppe Convertini: “Due nuovi film, teatro e tv, ma soprattutto l’impegno per i bambini in difficoltà”

Intervista di Isa Voi

 Cari lettori, oggi abbiamo intervistato per voi un personaggio molto amato dal pubblico italiano, l’affascinante Beppe Convertini.
L’attore, originario di Martina Franca, quest’anno è stato impegnato nel film “Io che amo solo te” prodotto dalla famiglia Lucisano per Rai Cinema, nella fiction  “Le tre rose di Eva 3” nel ruolo di Don Franco e in molti appuntamenti teatrali, tra i quali ricordiamo la commedia “Lui che ama mio marito”.
Grande successo ha registrato la sua presenza  nel film “Non dirlo al mio capo” su Rai 1 e in molti programmi radiofonici; ma la passione più grande per l’ex modello rimane il suo impegno in numerosi progetti di beneficenza per i bambini in difficoltà, come il progetto Terre Des Hommes, di cui è testimonial.
Beppe Convertini oggi racconta ai nostri lettori i suoi progetti e i suoi nuovi impegni.
  •  In quali progetti sei impegnato in questo momento?
In questo momento sono in TV con lo spot della 3 e ho finito di girare per il cinema il film ‘Italian business’ con Maurizio Mattioli,Umberto Smaila e Pippo Franco e il noir ‘Le grida del Silenzio’ con Giancarlo Giannini..
  • Sei stato da poco presente alla Festa del Cinema di Roma. Raccontaci la tua esperienza…

Un’edizione straordinaria con grandi star e bellissimi film..Io sono andato a presentare il documentario ‘Wall of Dolls’contro il femminicidio..

Beppe Convertini
Beppe Convertini e Maria Grazia Cucinotta
  • Ti vediamo spesso sui media, ma le emozioni che condividi soprattutto con i tuoi fans sono i momenti vissuti con la tua famiglia…
Facebook ed Instagram mi divertono molto..la famiglia è al centro della mia vita, amo mia madre, le mie sorelle e i miei sei nipoti quindi capita di pubblicare alcuni momenti familiari vissuti a Martina Franca, mia città natale..
  • Come è stata la tua esperienza con lo spot per la 3?

La mia esperienza nel girare lo spot è stata molto piacevole con i miei compagni di viaggio tra i quali Carolina Crescentini ma anche con la troupe, i due bravissimi registi,la casa di produzione e naturalmente tutti gli amici della 3, un grazie in particolare al grande Vincenzo Novari ..

 

  • Continua la tua partecipazione a “Uno mattina” con “Storie vere”, un appuntamento che segui da anni. Come ci si sente a sentirsi sempre amati e attesi dagli spettatori?
Sono moto felice che il mio pubblico mi segua in tutti i miei spettacoli televisivi e radiofonici da conduttore, tournée teatrali, Festivals e recital d’attore..
Io sono in giro per la penisola continuamente e questo mi permette di conoscere direttamente tanti amici e amiche che mi seguono da sempre..Il contatto diretto con il pubblico è la più grande emozione della mia vita artistica..
Beppe Convertini
  • Continua la tua lotta per il sociale e da poco hai partecipato all’iniziativa ‘Bullis- No ..Chi bulla perde’. Cosa pensi di questo fenomeno?
Il bullismo consiste in comportamenti aggressivi ripetitivi perpetrati da una o più persone nei confronti di una vittima incapace di difendersi. il bullismo è un fenomeno molto diffuso da condannare senza se e senza ma..Per sradicarlo bisognerebbe che la famiglia, la scuola e la società si unissero e agissero aiutando coloro che ne sono soggetti e punendo severamente i bulli oltre a rieducarli..
Con Valentina Pitzalis ,una donna straordinaria vittima di un tentato femminicidio, lottiamo contro ogni forma di bullismo con questa campagna di sensibilizzazione..

Beppe Convertini

  • Ho letto che recentemente sei stato premiato dal giornale Eva 3000…
Un premio inaspettato da parte dei lettori come attore e conduttore dell’anno..Davvero grazie a tutti coloro che mi hanno votato e che mi seguono..Naturalmente un grazie a Eva 3000 e al direttore Roberta Damiata!
  • I tuoi impegni con il teatro?
Sono davvero onorato di aver ricevuto il prestigioso premio internazionale Padre Pio a Pietralcina per le mie missioni umanitarie in giro per il mondo dalla Siria ad Haiti..un grazie va a Padre Marciano..
  • Hai qualche progetto nel campo teatrale o televisivo?

In pentola bollono nuovi progetti teatrali e televisivi..Intanto i due film sopra citati saranno in uscita nel nuovo anno..

 

Precedente Su "Perchè lo dice Krilli": Pagine colorate, parole incantate, parliamo di letteratura per l’infanzia con Isa Voi Successivo STORIE DI PLASTICA:alla Libreria Paoline di Novara laboratorio sul reciclaggio per bambini da 6 a 10 anni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.