Seconda tappa del tour de “Il diario della Casa dei Girasoli” Il primo volume de “La Novara del Bene”, progetto per dare voce a chi non ha voce, si presenta all’Ibs.it Bookshop di Novara

 

Presente anche la scrittrice Isa Voi all’interessante evento

copertina

 

Dopo il successo della ‘prima’ ufficiale alla libreria La Talpa di viale Roma, dove in tanti hanno affollato gli spazi dedicati alla presentazione dei libri (molto il pubblico rimasto in piedi), “Il diario della Casa dei Girasoli”, opera d’esordio per Monica Curino, giornalista professionista e appassionata firma del sociale locale, arriva all’Ibs di corso Italia 21 F.

L’appuntamento è per venerdì 20 marzo dalle 18. Sarà presente l’autrice. Con lei interverranno Carlo Casoli, giornalista responsabile Ufficio Stampa Rai Torino e Milano, Giovanni Mairati, presidente della onlus Casa Alessia e Isa Voi, autrice novarese.

Un’occasione, anche da parte del pubblico, per interloquire con l’autrice e gli ospiti, per approfondire la nascita de “La Novara del Bene” e dell’intero progetto. Un’occasione per parlare di quelle associazioni, grandi e piccole, che, nel Novarese, come in altri Paesi del mondo, si impegnano quotidianamente a favore di chi è meno fortunato, di chi non ce la fa.

Il libro, edito dalla casa editrice “Bellesi & Francato publishing”, è disponibile al costo di soli 10 euro all’Ibs, alla Libreria Paoline, a La Talpa e presso Casa Alessia onlus.

Attraverso le 185 pagine del libro si entra nel sogno che ha dato vita a Casa Alessia. Ci accompagna, prendendoci per mano, la tenace e intraprendente Nina, la protagonista della storia. Un itinerario ricco di emozioni, sentimenti e solidarietà. Un viaggio in 185 pagine, che si leggono tutte d’un fiato. Pagine con personaggi ben delineati e un ritmo avvincente, che condurrà sino al grande finale, al grande sogno.

Come si legge nella quarta di copertina del libro “… quello che compirà Nina non è solo un viaggio alla scoperta della sua coscienza, ma una vera e propria rinascita spirituale”. E ancora: “Casa Alessia onlus le cambierà la vita, proponendole un messaggio di solidarietà che le entrerà nel cuore e la porterà a fare cose mai prima di allora nemmeno immaginate”.

Sempre più ricca di informazioni, intanto, la pagina Facebook su “La Novara del Bene”: https://www.facebook.com/LaNovaradelBene?fref=ts. Disponibile anche la mail [email protected]

Precedente Gabriella Genisi: la bellezza della Puglia nelle nuovi indagini della commissaria Lolita Successivo "SONO UNO SCRITTORE": scrivere e pubblicare. A maggio a Novara

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.