Filastrocche per bambini: l’autunno, le mele, piove

filastrocche

Filastrocche per bambini: l’autunno, le mele, piove

Nel bosco

Guarda quel fungo! Che gambo lungo!
E’ puntinato e un po’ addormentato…
Fa freddo nel bosco e lui si è nascosto
ma è stato tradito dal lungo suo “dito”
Gli fan da piumone una foglia e un lumacone,
gli fa da cuscino un frutto piccino.
E’ bello il funghetto che sta nel boschetto,
lasciatelo stare,è più bello guardare,
è un dono per chi lo ammira così !

Le mele

Un bellissimo mattino ho preso il mio cestino
e sono andato con papà nel prato che sta là!
I meli erano tanti ,appesantiti e stanchi
allora io ho pensato che uno lo avrei “aiutato”.
Ho allungato la mia mano e allora piano piano
ho preso la più grossa,la mela tutta rossa!
Ma poi ho continuato e ancora ho allungato
il braccino un po’ più su ed ho tirato giù
un altro frutto d’oro grande come un pomodoro!
Poi una e ancora una e dopo ancora una,
il cesto mio era pieno e il melo,lui,almeno
sembrava ringraziare : “E’ bello non pesare!
Mi sono divertito,sto bene alleggerito!”

Piove

Guarda come piange quella nuvola grigia,
forse perchè deve disfare la valigia…
Finita è ormai l’estate,il sole va in vacanza
la nuvola,invece,lavorerà ad oltranza!
Corri di qua,corri di là,
chissà quando si riposerà?
Pioggia a catinelle sui paesi,sulle bancarelle,
sulle città ,sui boschi,sui prati,
sul mare con gli ombrelloni ritirati…
Guarda come piange quella nuvola nera,
forse perchè ha perso la corriera!

 

Poesie di Marzia Cabano,

scrittrice e maestra in pensione

Precedente "Luce labile" il nuovo toccante singolo sui migranti del trio Corde Nuove Successivo Trattamenti di Osteopatia a Milano

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.