Mauro Gelo, dall’amore per la didattica alla passione per la letteratura per l’infanzia

Cari lettori.

oggi voglio proporvi l’intervista a un giovane scrittore, Mauro Gelo, che negli ultimi anni si è dedicato alla pubblicazione di libri per l’infanzia.

L’autore, di origini siciliane, è un insegnante di scuola primaria e conosce molto bene il mondo infantile: è proprio questo che lo ha portato a raccontare alcune esperienze didattiche vissute con i bambini e a condividere storie che ha inventato per i suoi alunni per affrontare diverse tematiche.

Mauro, oltre all’insegnamento coltiva ogni giorno un gruppo su Facebook , “Libri per bambini: consigli di lettura/ libri dei giorni nostri” ( https://www.facebook.com/groups/681755999377678 ), dove ama condividere letture, scambi tra lettori e scrittori, e tutto ciò che riguarda l’editoria infantile.

Lo abbiamo incontrato e intervistato per voi:

Mauro Gelo, giovane scrittore e insegnante: come è nata la tua passione per la didattica e il tuo lavoro? Perchè hai scelto di insegnare?

Ciao Isa, la mia passione per la didattica è nata un po’ per caso. Avevo frequentato l’istituto “magistrale” negli anni 90, quando la fine del percorso di studi terminava con un diploma abilitante per l’insegnamento. Successivamente, dopo l’università, sono partito dalla mia città di origine per provare varie esperienze lavorative. Ho provato anche ad insegnare nella Scuola Primaria. Il lavoro di insegnante mi ha attratto sin da subito, soprattutto perché mi permetteva di riscoprire il mio “io” bambino, e da lì è nato tutto.

Quando ti sei accorto che il tuo amore per la scuola è sfociato nel desiderio di scrivere libri per bambini?

Durante la mia carriera scolastica ho sentito il bisogno di trasmettere qualcosa di me ai bambini e di far apprendere alcuni “argomenti didattici” in modo divertente ai bambini, distaccandomi dalla didattica tradizionale. Da qui sono nate le “storie didattiche” in cui presento alcuni argomenti utilizzando personaggi immaginari sempre diversi, situazioni magiche e inconsuete. In tal modo i bambini imparano divertendosi.

https://www.youtube.com/channel/UCDX_UqHRpzEuGb7MsvdAKPw

Puoi parlarci delle tue pubblicazioni?

Si, certo. Ho pubblicato tre libri per bambini. Nel mese di marzo 2020 ho pubblicato il mio primo libro: “Le storie del maestro Mauro” (comprende 9 racconti divisi per tematiche – storie didattiche/ecologia/musica/storie psicologiche); nel mese di maggio 2021 ho pubblicato il libro: “Il maestro Mauro legge” (anche qui 9 racconti, in cui ne ho inseriti due di avventura); infine nel mese di maggio 2021 ho pubblicato un libro con cui sono finalmente riuscito ad associare la mia professione di insegnante con la passione della scrittura: “Racconti di dinosauri” (si tratta di un piccolo progetto didattico in cui ogni alunno della mia classe terza ha scritto e illustrato un racconto di dinosauri. Io sono stato curatore dell’opera ed anche autore, perché alla fine, ho inserito un mio racconto sui dinosauri).

Quale è quella a cui sei particolarmente legato?

Sono più affezionato al primo libro, perché mi ha aperto le porte ad un mondo nuovo che desideravo tanto.

Cosa vuol dire per te scrivere per bambini oggi?

Per me vuol dire creare situazioni in cui il lettore possa creare in sé le immagini; le mie storie sono immaginifiche – leggendo il bambino aumenta la sua creatività e si sente trasportato nei mondi fantastici che presento nelle mie storie.

E’ stato difficile trovare un buon editore?

All’inizio ero un po’ inesperto ed ho fatto l’errore di presentare i miei libri solo ai grandi editori. Solo con il tempo ho capito che… è meglio lasciar perdere… Quindi ho provato con un piccolo editore. Mi ha incuriosito il programma editoriale della casa editrice “Tomolo Edizioni”, ed ho proposto loro il mio primo libro. C’è stato solo un piccolo problema… una pandemia che ha cambiato un po’ i miei programmi… Io desideravo presentare il libro ai bambini, fare incontri in libreria, in biblioteca, ecc.

Che rapporto hai con i media?

Questo punto è la continuazione di quello precedente… non avendo potuto far conoscere “in presenza” i miei libri ai bambini, ed avendo il desiderio di farmi conoscere come scrittore e far conoscere il mio primo libro, mi sono dedicato ad essere molto social. Ho iniziato con le dirette facebook, poi i video. Pian piano ho creato anche il canale youtube e ho fatto la pagina instagram. Insomma… mi trovate ovunque su internet

E con i tuoi lettori?

Come potete ben capire, attualmente sono pochi i lettori a cui ho potuto leggere “in presenza” i miei libri. I miei alunni di classe terza con cui abbiamo pubblicato un libro, i miei nipotini e pochi altri

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Vi anticipo già che nel prossimo autunno, probabilmente, verrà pubblicato il mio prossimo libro per bambini. Vi dico già che rimarrete stupiti perché non si tratta del “classico” libro per bambini che ho pubblicato finora. Non vi anticipo altro.

Isa ti ringrazio per l’intervista e ringrazio tutti i lettori che l’hanno letta dal principio alla fine.

Lettura della storia “Una gocciolina mutaforma” tratta dal libro “Le storie del maestro Mauro” presentata per l’evento Buksummer: https://www.facebook.com/watch/?v=270088214282250https://www.facebook.com/watch/?v=270088214282250

Sito dell’autore: http://www.maestromauro.it/

Precedente Intervista: "Nicoletta Costa, da architetto a regina della letteratura per l'infanzia" Successivo Intervista a Emiliano Reali: "Il seme della speranza, un fantasy per risvegliare il desiderio di ri-amare il mondo e la natura"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.